Banana pancakes, with love

Scroll down for English version

Me lo ricordo bene, caspita se me lo ricordo. Quando ero alle medie, rotondetta, per niente paninara, per niente alla moda, capelli non lisci, non perfettamente ricci, quella via di mezzo un po' insulsa, le maglie sempre larghe per nascondere le forme che quelle più sveglie (oggi direi 'quelle più 'zoccole') ostentavano. I maledetti brufoli nati sempre ad hoc, tipo il giorno prima della festa, il cerchietto da 'brava bambina', i bei voti e qualche numero di 'Cioè' comprato di nascosto con qualche amica, con certi articoli che non capivamo mai fino in fondo (ma nessuna osava ammetterlo). Carina per il tuo papà, brava bambina per tua mamma, trasparente per il ragazzo che ti piaceva. Trasparente, o brutta, che era decisamente peggio. E me lo ricordo sì San Valentino. Non arrivava mai niente. Nessun regalino, bigliettino o scatola di cioccolatini a forma di cuore, come in ogni film d'amore che si rispetti. Una volta ho scritto io un biglietto tutto cuoricioso a un lui, ma se lo scrivi tu non vale. E una volta ho ricevuto un regalo (due espliciti orecchini a forma di cuore), ma ovviamente da uno di cui non me ne poteva fregare di meno. Mi ricordo che sognavo leggendo  Peanuts, l'espisodio di Be my Valentine, e sognavo anche io di trovare la cassetta delle lettere piena di bigliettini o di conquistare il mio adorato Schroeder del momento, piccola Lucy incantata mentre lo guardavo suonare il piano. 
Quei tempi sono finiti, e menomale aggiungo! Le mie rivincite me le sono riprese tutte, una ad una ; ) E il mio 'Be my Valentine' oggi l'ho trovato anche io, e ne sono innamorata come il primo giorno -se non di più, ed ora non sogno bigliettini o cioccolatini, ma dei pancakes come questi serviti a letto per colazione (allora non c'erano nemmeno i blog per poter lanciare messaggi espliciti come questo ; )

BANANA PANCAKES
Ingredienti per 2 persone:
1 banana
1 uovo grande
1 cucchiaio di miele
1 vasetto di yogurt bianco
2 cucchiai olio di girasole
110 g di farina
2 cucchiai di zucchero di canna
1 pizzico di cannella in polvere
1 cucchiaino di lievito o di bicarbonato di sodio
In una fondina sbattete con una frusta l'uovo con miele e zucchero, poi unite olio e yogurt e mescolate finché il composto è omogeneo. In un'altra fondina mescolate alla farina il lievito e la cannella e aggiungete al composto liquido senza formare grumi. Tagliate a rondelle sottili una banana e unitela. In un pentolino antiaderente fate sciogliere un pezzettino piccolissimo di burro e con un mestolo piccolo versate un po' di impasto in modo da formare un cerchio. Lasciate cuocere senza toccare fino a che vedete formarsi delle bolle. A quel punto girate e fate cuocere dall'altro lato per altri 3-4 minuti. Cuocete in questo modo tutti i pancakes fino a che avete finito l'impasto. Se volete dar loro la forma di cuore usate dei taglia biscotti. Poi impilateli uno sull'altro e versate sciroppo d'acero e qualche fettina di banana. Vanno serviti caldi (o tenuti in caldo fino al momento di servire).
Diventa mio follower su FacebookPinterest e Instagram per vedere le mie foto e leggere gli aggiornamenti del blog! 
 ___________________________________________________________

BANANA PANCAKES
Ingredients for two:
1 banana
1 egg
1 teaspoon honey
1 yoghurt pot
1 cup flour
2 teaspoons sunflower oil 
2 teaspoon sugar
1/2 teaspoon ground cinnamon
1 teaspoon baking soda
In a bowl mix egg with honey and sugar. Then add oil and yogurt until mix is uniform. In another bowl mix flour, baking soda and cinnamon and add it to the other bowl stirring well. Add a sliced banana to the batter. In a little pan place a little piece of butter and less than 1/4 cup batter for each pancake. Cook until bubbles break on surface, then turn and cook the other side until golden. Serve immediately or place in warm oven until ready to serve. Place three pancakes (you can use a cookie cutter heart-shaped) on each plate and serve with maple syrup and banana slices.
Be my follower on Facebook, Pinterest and Instagram to see all my pictures and news!

2 commenti:

Sonia Monagheddu ha detto...

Un caloroso grazie da me (e dai miei brufoli) per questo tuffo negli anni '80!
E che dire della foto, davvero bella, brava Serena.
Un abbraccio
Sonia

Natalia ha detto...

Quanto mi hai fatto sorridere! Anche io compravo Cioè, avevo gli occhialoni con vetri spessi, mi sentivo bruttina e a San Valentino accompagnavo le mie amiche a scegliere il regalo per il loro moroso (e che barba). Ma quei tempi sono passati e le rivincite ci sono state anche per me. Bello il tuo post, davvero, ricetta compresa. Abbracci.