Dolcetti di cioccolato che si credono leccalecca

Il post di oggi nasce da una notizia che ho appena letto e che mi ha fatto fare un balzo all'indietro di anni e anni e anni.
E' morto SHINGO ARAKI.
E chi è costui, direte voi?? eh, il nome detto così ha poco senso, ma se vi dico che è era uno dei più grandi fumettisti e poi character designer, quello che ha disegnato la maggior parte di tutti i cartoni animati che hanno riempito i nostri pomeriggi? Maschi e femmine, indistintamente, perchè ha disegnato proprio tutto ed ha avuto la straordinaria capacità di trasformarli anche nei cartoni animati più famosi al mondo.
Ancora nebbia per voi?? Allora vi faccio un piccolo esempio, e vediamo chi di voi non si riconosce almeno in uno di questi cult dei nostri tempi (quando dico "nostri" parlo di chi era bimbo negli anni Ottanta, cioè i migliori ; )
Ecco l'elenco, credo completo:
- Lady Oscar ("e tuo padre voleva un maschietto, ma AHIME', sei nata tu" - una sigla appena un pochino maschilista...)
- Ufo Robot (tra i miei preferiti: quante volte ho cantato "si trasforma in un raggio missile, con circuiti di mille valvole, tra le stelle sprinta e va"?...)
- Memole dolce Memole (con la bambina costretta a stare chiusa in casa, che tristezza, però erano carine - molto da femmine come cartone però)
- Mazinga (forse il mio preferito. Raggi fotonici, e quei missili che miracolosamente partivano dalle tette e poi magicamente tutto tornava a posto. E la sigla stupenda: cantavo come una matta "Mazinga, robooooot")
- Bia la sfida della magia (bià bieba bebi ebiba bebì bieobabebibò bieù bu babebì bobu)
- Lupin III (e chi non sognava le tette di Margot? maschi e femmine indistintamente, i primi per avere una fidanzata tale, le seconde per averle sotto la propria maglietta ; )
- Occhi di gatto (mi ricordo che con le mie amichette facevamo finta di essere queste tre strafighe dalle tutine un po' sadomaso)
- Lulù l'angelo tra i fiori (che finiva sempre con la spiegazione del significato di un fiore)
- Kiss me Licia (poi orrendamente trasformato in serie televisiva.. vogliamo parlare della parrucca inguardabile gialla e rossa di Mirko dei Bee Hive?...)
- i cavalieri dello Zodiaco (confesso: questo non lo guardavo, si accettano indicazioni).
Beh, ho fatto un tuffo nel passato e mi sono andata a riascoltare anche qualche sigla su youtube. Bellissimo. Niente a che spartire con quei mostruosi teletubbies, ca va sans dire.
Grazie Shingo Araki, sei stata la matita più importante della mia infanzia!


Dato che si parla di cartoni ecco una ricetta per bambini, grandi e piccoli ; )
Ingredienti:
100 gr Philadelphia
50 gr farina di mandorle (alias mandorle tritate super finissime)
200 gr biscotti Oreo o Ringo farciti al cioccolato
cioccolato fondente da sciogliere a bagnomaria
bastoncini di legno per spiedino o bastoncini in plastica da leccalecca

Tritate prima i biscotti nel robot, poi unite il resto degli ingredienti e formate una palla. Schiacciate la palla con le mani per ottenre un panetto piatto alto circa 2 cm (questo serve perchè il composto deve raffreddarsi e solidificarsi in frigorifero, e se lo lasciate a forma di palla impiegherà molto più tempo, invece più è sottile meno tempo ci vorrà). Quando il composto è bello solido e fresco (potete anche metterlo 20 minuti in freezer) usatelo per formare delle palline. Per le dimensioni fate voi, io ho creato delle testoline grandi come noci circa, ma potete sbizzarrirvi con le forme che più vi piacciono (la mia musa ispiratrice è l'ineguagliabile Bakerella). Una volta formate le palline prendete un bastoncino di legno (non quelli da gelato perchè son troppo grossi), immergete la punta nel cioccolato sciolto a bagnomaria e infilatelo nella pallina. Fate così per tutte le palline, dopodichè mettetele in freezer per una ventina di minuti, così il cioccolato per la copertura finale si attaccherà molto meglio. Intanto preparatevi tutti gli ingredienti per decorare: zuccherini, mini smarties, codette, etc.: lasciate correre la fantasia.
Quando le palline sono ormai quasi gelate, immergetele tenendole per il bastoncino nel cioccolato fuso, lasciate cadere via l'eccesso e attaccate le decorazioni (fatelo subito mentre il cioccolato è ancora caldo, altrimenti una volta che si solidifica non si potrà più attaccarvi nulla!). Trovate un supporto per infilzare i bastoncini: io ho preso al volo delle arance, ma le basi di polistirolo sono perfette.
Una volta decorati lasciateli in frigorifero e tirateli fuori poco prima di mangiarli (il cioccolato di copertura teme il caldo e rischiate che le faccine si sciolgano : (

9 commenti:

Trattoria da Martina ha detto...

MA che belli che osno questi lolly pops!!!

Le Ricette di Tina ha detto...

uuuu mi dispiace!!!tranne i cavalieri dello zodiaco li guardavo tutti!! che carini i tuoi dolcetti cara!!buona domenica

Le Ricette di Tina ha detto...

ciao cara buona domenica un bacione

\ Lui e Lei in cucina \ ha detto...

e' vero, questi cartoni hanno segnato tutta la mia infanzia...forse giusto i cavalieri dello zod. non li ho visti...ero gia' grandicella :))
i tuoi pops sono carinissiimi, io ci ho provato una volta senza troppo successo, poi ho scoperto i candy melts ma ancora non ho preso coraggio..
ciao a presto, ti seguo molto volentieri!
Valeria

Andrea ha detto...

ciao, a te per caso è arrivato il codice pe ril panettone tre marie dal blog "Farina lievito e fantasia"? Grazie mille

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Che belli quei cartoni!...noi ascoltiamo sempre le sigle...siamo ancora un po' bambini! :)
E ci piacciono anche i tuoi dolcetti giocosi! :)
Un bacione!

Le Ricette di Tina ha detto...

Buongiorno carissima!buon inizio settimana un bacione

''Cucina di Barbara'' ha detto...

si trasforma in raggio missile...ancora oggi mi da l'energia e mi fa sorridere :)

Un bacio!

sississima ha detto...

Sono bellissimi e molto golosi! Un abbraccio SILVIA